Didatttica Multimediale E Interattiva



DIDATTICA INTERATTIVA E MULTIMEDIALE

Oggi assistiamo ad un processo per qualche verso inatteso, ma inevitabile, nel mondo della scuola. La realtà attuale, contraddistinta da sviluppi estremamente rapidi, soprattutto nel campo della comunicazione, ci costringe a fare i conti ogni giorno con i fattori ricorrenti della flessibilità e del continuo adeguamento dinamico alle nuove esigenze. E' compito della scuola cercare di costruire non un ambiente nuovo, un clima ambientale diverso, in cui i discenti possano trovare un più ampio ventaglio di motivazioni. Sembra che una delle soluzioni di questo problema potrebbe essere quella di introdurre sempre più una didattica di tipo multimediale, che coinvolga le nuove tecnologie telematiche. Tutti i prodotti multimediali, o quasi tutti, sono essenzialmente flessibili, aperti e in qualche modo modificabili, e, pertanto, adattabili alle esigenze dei vari utenti. Essenzialmente rendono il processo di apprendimento non più rigidamente predeterminato e gerarchicamente organizzato in modo sequenziale, ma personalizzabile in quanto configurato dallo stesso utente che ne sfrutta le potenzialità in base alle proprie conoscenze, ai propri fini cognitivi e interessi personali, modificandone, a volte, i contenuti stessi: è questo che si intende quando si parla di interattività.



LE L.I.M.

Attualmente la principale novità nel panorama delle tecnologie didattiche è costituita proprio dalle lavagne interattive, che sono comparse sul finire degli anni '90. La lavagna interattiva è uno strumento che racchiude in un unico oggetto le principali tecnologie didattiche precedentemente utilizzate (video proiettore, videoregistratore, televisione, computer). Le LIM stimolano, oltre ad un apprendimento di tipo uditivo (possibilità di inserire suoni, registrazioni di voci narranti, musiche) e tattile/cinestesico, anche e sopratutto un apprendimento di tipo visivo. I punti di forza della LIM consistono nella chiarezza degli stimoli, nelle dimensioni delle immagini, nella presenza di uno schermo dinamico, nella possibilità di creare, spostare, recuperare e salvare una grande quantità di risorse. La versatilità delle LIM permette di dare risposte personalizzate a complessi bisogni di apprendimento. Stimolando più canali percettivi si incontrano le esigenze di studenti con stili diversi di apprendimento. L'utilizzo di elementi visivi (statici o dinamici), in particolare stimola :
-le abilità dello studente di analizzare e processare l'informazione,
-le capacità di astrazione,
-la memorizzazione dei materiali,
-l'apprendimento cooperativo,
-la motivazione e il coinvolgimento attivo,
-le abilità di motorie,
-l'attenzione.



I TABLET

In meno di cinque anni i tablet sono entrati nella vita e nelle case di un numero impressionante di persone. Questa rivoluzione non poteva non coinvolgere anche la vita dei ragazzi e di riflesso anche la scuola. Con il loro semplice accesso a risorse multimediali, i tablet permettono agli alunni di fissare i concetti affrontati attraverso associazioni visive e animazioni e consentono ai docenti di utilizzare le risorse multimediali, gestendo le numerose funzioni a disposizione. La strutturazione degli argomenti attraverso forme quali l'ipertesto, le immagini e le animazioni video consente di approfondire particolari temi e di valorizzare le capacità di tutti gli alunni, compresi quelli affetti da DSA. Il tablet, inoltre, può essere utilizzato quale validissimo supporto per la lettura di quotidiani o riviste direttamente all’interno dell’aula.



Esami in sede


- Esami di Stato,

- recupero anni scolastici,

- cambio indirizzo di studi


scopri di più >>

Studio pomeridiano e sportelli didattici

L'Istituto Kennedy monitora continuamente il percorso didattico dei singoli studenti. Per questo, presso la nostra scuola si svolgono ...
scopri di più >>

Corsi antimeridiani e serali

Riservati agli studenti lavoratori del Liceo Scientifico, Liceo Linguistico e del Liceo di Scienze Umane ...
scopri di più >>

P.O.F


il Piano dell' Offerta Formativa della scuola approvato dal Consiglio di istituto ed elaborato dal Collegio dei Docenti ...
scopri di più >>

Benvenuto
     nella scuola
         che lavora

L'istituto Kennedy,ubicato nel centro di Roma, rappresenta una tra le più antiche scuole della Capitale ed ha avuto origine nel 1958, grazie alla volontà del suo fondatore, il Prof.Biagio Cozzolino.
scopri di più >>